25 marzo 2012

Grazie a Filippo e a Radiocittà 'fujiko


Riporto l'introduzione che potete leggere sul sito www.inkiostro.com

Inoltre: potete ascoltare l'intervista che mi ha fatto Filippo Piredda sempre in questa pagina.




Questa settimana ci tuffiamo nella società dell'immagine. Non vi preoccupate, per evitare il pericolo della sociologia da divano, ci affidiamo a Sara Emma Cervo e al suo blog Volevo fare solo la photoeditor. Alle 19 ad Impronte digitali su radiocitta'fujiko.

Sara è una photoeditor di professione, nel blog personale sfoga la possibilità di scegliere e mostrare quello che le piace, con una semplice didascalia. Meglio di quanto avviene nelle principali testate online. "In Italia non viene data importanza alla fotografia nei quotidiani online". I photoeditor sono pochi, spesso nelle redazioni non ci sono o gli viene data poca importanza. E i fotografi non godono nemmeno del riconoscimento della firma sulle proprie pubblicazioni. All'esterno invece le fotonotizie hanno dignità pari a quella del giornalismo testo e video. Le rozze conseguenze sono sotto gli occhi di tutti: foto rubate, didascalie sbagliate, sgranature mostruose, gallery pruriginose acchiappa click.

Sara ci offre molte dritte, su dove e come sfogliare o condividere.


3 commenti:

  1. efrem raimondi26 marzo 2012 16:17

    ascoltata l'intervista. coerente. ce ne vorrebbero di più.

    RispondiElimina
  2. sei per caso stato a Forma questo week end? io mi son rifiutata. I motivi te li spiego in privato.

    RispondiElimina
  3. assolutamente no. forse sono gli stessi.

    RispondiElimina